Raccolta di news dai movimenti :

Italiani

La "pausa francese" dimostra come il Tav non sia un'opera "irreversibile"!

Di recente la Francia cha chiesto una “pausa” dall’iter progettuale della Torino Lione per fare bene i conti, spaventati dalle stime già in perdita ancor prima della realizzazione dell'opera.
Cosa significhi questo concretamente non lo sappiamo di certo: potrebbe voler dire rischi troppo alti per le casse d’oltralpe o un semplice sconto sul già esiguo (rispetto all'Italia) investimento nazionale ma di sicuro, quest’atto dimostra come, anche dal punto di vista istituzionale, quest’opera non sia irreversibile, anzi, i margini di una via d’uscita ci sono, come abbiamo sempre sostenuto, e sono ben concreti.

Ps: dimenticavamo...non esistono penali da pagare in caso di cancellazione dell'opera.
... MoreSee Less

Leggi l'articolo su Faccialibro

Con questo bellissimo scatto, Carlo Ravetto, è riuscito a rappresentare il cantiere, la Val Clarea devastata e la Valle di Susa già pesantemente infrastrutturata. Capito perché combattiamo queste geometrie sadiche?
A proposito lo sapete che nessun politico che ha votato o si è preso carico di portare avanti la Torino-Lione non avrà mai nessuna responsabilità, (economica, penale o amministrativa) nel caso di disastro finanziario?
Non pagherà mai nulla perché sono e saranno solo soldi e c***i nostri
Facile così eh!!!???!!! #notav
... MoreSee Less

Leggi l'articolo su Faccialibro

Il giorno della biciclettata No Muos - ormai appuntamento fisso delle nostre lotte- arriva Matthias Canepini. Ha 25 anni ma viaggia da quando ne ha memoria: alla vecchia maniera, con un taccuino fitto in cui annota ogni dettaglio, con una macchina fotografica e con la giusta dose di empatia. Dice di essere un viaggiatore, scrive, conosce tanti compagni No Tav e parlerà anche di noi.

Quel giorno, come tutti del resto, appena arrivati al presidio veniamo accolti dai militari italiani con in braccio i mitra. "È una questione di sicurezza, io mi sentirei più al sicuro" dicono loro. Quasi in coro diciamo che non la pensiamo per niente in quel modo.

E poi arriva il pane caldo, le mamme hanno portato le cose buone da casa, ci sono abbracci perché è sempre bello vedersi e stare sotto i pochi alberi del presidio. Nell'aria profumo di pioggia.

Dopo aver premiato i valorosi ciclisti e aver brindato, la voglia di andare alla collinetta è scontata: subito in macchina, ancora identificati dalla digos, come se non conoscessero le nostre facce. Notano una presenza nuova, Matthias è una persona molto gentile, continua la sua strada e si sale. C'è sempre lo stesso silenzio, gli stessi odori, forse hanno dato una mano di azzurro in più alle parabole, la digos sempre dietro, sempre scortati.

Matthias resta con noi per tutto il giorno, conosce il resto del comitato di Niscemi: capisce benissimo il momento, le difficoltà, la voglia di continuare... le stesse che l'hanno portato qui. È sempre bello conoscere nuovi compagni.
... MoreSee Less

Leggi l'articolo su Faccialibro
 
   

Grazie Woog Riots! ... MoreSee Less

Leggi l'articolo su Faccialibro

Dall'Estero

Vayan a comer hoy un rico pozolito al #RinconZapatista y #CafeteriaComandantaRamona y después disfruten de música de arpa, trompeta, guitarra y voz a las 5 de la tarde junto con un café zapatista como parte del ciclo "Ecos del #CompArte 2017" ... MoreSee Less

Leggi l'articolo su Faccialibro

Ao vivo |

A caravana #LulapeloBrasil continua no assentamento Valdir Macedo, entre BA e SE. Confira:
... MoreSee Less

Lula ao vivo do assentamento do MST Valdir Macedo

Leggi l'articolo su Faccialibro
20 novembre 2015

8 dicembre a Firenze: PER UNA GRANDE RISPOSTA DAL BASSO

8 DICEMBRE 2015 TUTTI A FIRENZE PER SOSTENERE L’ AGRICOLTURA CONTADINA E LA SOVRANITA’ ALIMENTARE DEI TERRITORI. UNA GRANDE RISPOSTA E PARTECIPAZIONE DAL BASSO PER FERMARE […]
19 dicembre 2014

21 Dicembre – Mercato @NoDalMolin

Domenica 21 dicembre torniamo davanti al Dal Molin per un grande mercato, con i piccoli produttori biodiversi del nostro territorio. Il mercato si svolge dalle ore […]
12 giugno 2012

LE DIRETTIVE sulla trasformazione

Ecco la direttive quella veneta e quella di Bolzano. A tutti coloro che, intenzionati ad aprire un mercato di vendita diretta nel proprio territorio, sono interessati […]
11 novembre 2011

APRIRE UN MERCATO

Il resoconto dell’assemblea dell’incontro nazionale di genuino clandestino del 1 ottobre a Ozzano (bo), risulta essere una guida pratica per chi vuole aprire un mercato di […]