BOLOGNA 27 SETTEMBRE – 2 OTTOBRE

Vorremmo poter dichiarare in tutti i luoghi dove siamo presenti che siamo antifascisti e che siamo contro tutti gli eserciti. Tacere il razzismo dilagante, istituzionale e popolare che attraversa l’Italia significa, oggi più che mai, esserne complici.”

Genuino Clandestino  è una campagna nata per denunciare un insieme di norme ingiuste che, equiparando i prodotti contadini trasformati a quelli delle grandi industrie alimentari, li ha resi fuorilegge.

Non è però soltanto una campagna per la libera trasformazione dei prodotti agricoli, ma è una campagna antifascista, perché

  • vuole decontaminare la parola “clandestino”, spesso usata dalle industrie alimentari come spauracchio e sinonimo di prodotto pericoloso a vantaggio del loro prodotto “sicurezza”
  • vuole denunciare le leggi razziali tuttora vigenti in Italia che criminalizzano le persone migranti e le condannano ad illegittime segregazioni nei lager italiani e libici o a morte atroce nel canale di Sicilia.

I nostri sono Campi Aperti a ciò che accade intorno a loro. Sono campi apertamente critici verso tutte le pratiche che negano la dignità della “persona” e rendono impersonali il rapporto tra chi produce e chi “co-produce” il bene.

Programma:

martedì 27

ore 17.30

  • mercato c/o Vag61 in via Paolo Fabbri 110
  • musica e intrattenimenti

mercoledì 28

ore 20.30

  • Da Rosarno a Nardò. Crisi e lotte nell’agricoltura meridionale.
    incontro pubblico c/o Xm24, via Fioravanti 24, nell’ambito di Meryxm, i mercoledì di Xm24.
    Intervengono: 

    • Gianluca Nigro (associazione Finis Terrae, Puglia)
    • Yvan Sagnet (portavoce dei braccianti in sciopero di Nardò)
    • Moussa Sangare (Assemblea dei lavoratori africani di Rosarno a Roma)
    • Michele Trungadi (contadino, associazione EquoSud)
    • conduce Mimmo Perrotta
  • cena
  • concerto

Giovedì 29

0re 17.30

  • mercato c/o xm24, via Fioravanti 24
  • musica e intrattenimenti

venerdì30

ore 17.30

  • mercato c/o via Udine, cortile della Scuola di Pace
  • Banda Roncati in tour nel quartiere Savena

ore 21.00

  • Autorganizziamo un’altra economia
    Incontro pubblico c/o Sala del Silenzio, Vicolo Bolognetti.
    Intervengono: Alberto Zoratti, una testimonianza del forum di Nyeleni, Crocevia, Le Mocase (movimiento campesino de Santiago del estero)
  • Aperitivo e mostra fotografica di Michele Lapini e Sara Casna.

ore 24.00

  • Campeggio e pernottamento presso Villa Torre, Via Tolara di Sopra, 99 – Settefonti – Ozzano Emilia (BO).
  • Colazione e pranzo di sabato 1 ottobre al sacco.

Per info e prenotazioni info@campiaperti.org

Sabato 1 ottobre

ore 10.00

  • c/o Villa Torre,Via Tolara di Sopra, 99 – Settefonti – Ozzano Emilia (BO)
    http://www.parks.it/parco.gessi.bolognesi/cen_dettaglio.php?id=87
    Assemblea e tavoli tematici: accesso alla terra con la partecipazione di terre de liens; controllo partecipato; semi; campagna popolare, criticità e osservazioni, a cura di Roberto Schiellino
  • laboratorio di pasta fresca (tagliatelle) a cura di Ambra Mambelli, alias lady Cocca, ErbeinPasta>/p>

ore 20.00

  • cena di autofinanziamento a cura di CampiAperti
  • musica

Domenica 2 ottobre

c/o via udine, cortile della Scuola di Pace, quartiere Savena (autobus 11, 87, 90). accesso pedonale da via Lombardia.

dalle ore 10.00 al tramonto

  • mercato genuino clandestino (per adesioni scrivere a info@campiaperti.org)
  • laboratori per bambini a cura dell’associazione Oltre
  • scuola di ultimate frisbee
  • musica