Roma. 18 febbraio c/o Città dell’Utopia, ore 15.30. Roma. verso genuino clandestino Puglia

Care compagne / Cari compagni

Immediatamente subito dopo l’accettazione della candidatura della Puglia ad ospitare la prossima edizione di Genuino Clandestino, cioè già dalle giornate bolognesi, Movimento Terre aveva avviato un giro di consultazioni informali con realtà e soggetti, a livello nazionale e locale, al fine di individuare delle date che andassero bene per tutti.

Le esigenze e gli impegni lavorativi sono tra noi così diversi, data la differente provenienza geografica, che è parso subito evidente che una qualsiasi scelta sarebbe risultata difficile da prendere in quanto inevitabilmente si andava a scontentare qualcuno. Dopo aver vagliato accuratamente quante più opinioni ci fosse possibile, l’assemblea di Movimento Terre è riuscita ad individuare delle date che, vista l’impossibilità di accontentare un numero così grande di persone, pretendevano di scontentare meno gente possibile.

Abbiamo individuato l’ultima settimana di maggio 2012 per diversi motivi. Innanzitutto ci sono motivazioni legate ai nostri impegni lavorativi. Infatti il pieno dei lavori dell’orto, lavori che molti di noi operano ogni anni (semina, trapianto, ecc.) lo abbiamo nel periodo di tempo compreso tra i primi di marzo e i primi di maggio. Inoltre siamo praticamente tutti olivicoltori e il periodo più congegnale per la potatura dell’ulivo è grosso modo lo stesso.

Ci sono inoltre motivazioni di tipo climatico-metereologico, visto che i luoghi a nostra disposizione sono tutti all’aperto. Le probabilità di incappare in giornate fredde e piovose si abbassano con l’avvicinarsi dell’estate (che da noi arriva già dai primi di giugno).

In ultimo c’è un motivo legato all’affluenza di pubblico, sia alle iniziative che ai mercati che ci ha portati ad effettuare questa scelta. Riteniamo infatti che maggio sia il periodo migliore per coinvolgere la gente e quindi dare ampia visibilità ai temi da noi trattati.

Ci scusiamo per aver deluso le aspettative di qualcuno riguardo alla scelta delle date, ma ci auguriamo che tutti i soggetti e le realtà a cui sta a cuore il percorso fin qui intrapreso a livello nazionale riescano comunque ad organizzarsi con i propri impegni in modo da essere presenti in quei giorni perché è importante che l’evento sia più partecipato e condiviso possibile sì da renderlo quanto più ben riuscito e coinvolgente.

Oltre alle date abbiamo individuato i luoghi più congegnali in cui svolgere l’evento, pertanto presentiamo di seguito il programma (molto) provvisorio finora approvato:

Mercoledì 23 maggio – Barletta in piazza

Mercato e Incontro-dibattito sulle Leggi Regionali per il riconoscimento delle Autoproduzioni

Giovedì 24 maggio – Bari, CSOA Socrate Occupato

Incontro-dibattito su “Agricoltura e Migranti nel meridione: l’autorganizzazione dal basso da Rosario, a Nardò, a Bari”

Realtà da contattare per la partecipazione: Finis Terrae, Equosud, Osservatorio Migranti Basilicata, De Giglio, CSOA Socrate Occupato, Movimento Terre

Venerdì 25 maggio – Giovinazzo, Casa per Ferie Frà Camillo Campanella

Incontro-dibattito su temi da definire. Proposte: Autoproduzioni e altre economie; accesso alla terra (presentazione coordinamento nazionale dell’accesso alla terra); varie ed eventuali.

Sabato 26 maggio – Molfetta, Le Macerie – Baracche Ribelli

Dalle 10 alle 20 – Tavoli tematici su accesso alla terra, mercati, certificazione partecipata, semi, vari ed eventuali. Assemblea generale di Genuino Clandestino.

Ore 13: Pranzo Sociale; Ore 20.00: Cena Sociale. Ore 21.00: Proiezione di un documentario su tematiche a noi affini più teatro (proposte: Teatroforum della Fierucola, artisti locali) o musica popolare.

Domenica 27 maggio – Molfetta (centro storico)

Mercato Genuino Clandestino arricchito da laboratori (su seitan, biodiesel, mozzarelle, cosmetici, ecc.), spettacoli, musica popolare e non, teatro (artisti locali), reading, live painting (a cura di Pennelli Ribelli), pranzo e cena sociale, capoeira, geologika, ciclomurgia e/o ciclospazio, spazio baratto e usato, ecc.

Lunedì 28 maggio – Francavilla Fontana, Comune Urupia

Giornata di conoscenza, incontro e scambio sul tema “Maschile e femminile in agricoltura”

Abbiamo deciso di tenere il mercato finale della domenica a Molfetta e non a Bari perché nel capoluogo avremmo dovuto intraprendere un percorso politico-organizzativo ancora poco certo perché molto giovane. A Molfetta, invece, da anni le Fiere delle Autoproduzioni hanno dato buoni risultati in termini di coinvolgimento e partecipazione.

Le realtà che si occuperanno dell’accoglienza degli ospiti saranno:

Le Macerie – Baracche Ribelli (Molfetta) (campeggio libero autogestito, max 80 posti)

Casa per Ferie Frà Camillo Campanella (Giovinazzo) (stanze, max 40 posti)

CSOA Socrate Occupato (Bari) (max 60 posti in sacco a pelo).

Inoltre realizzeremo le seguenti (auto)produzioni: un volantone o numero unico (con testi a cura di Genuino Clandestino e Movimento Terre, progetto grafico a cura di Pulp Studio, disegni e illustrazioni di Pin), un documentario video su Genuino Clandestino in Puglia (regia di Mimmo de Ceglia), magliette con logo Genuino Clandestino.

Ci riserviamo di inviarvi maggiori dettagli e informazioni man mano che le proposte avranno il consenso di tutte/i e contemporaneamente invitiamo tutte le realtà e i soggetti che desiderano dare supporto all’evento a partecipare ad un incontro nazionale a Roma per collaborare con proposte, consigli, dritte, ecc.

L’incontro è previsto per sabato 18 febbraio alle ore 15.30 presso la “Città dell’Utopia” – S. Paolo e se necessario continuerà anche il giorno seguente al Forte Prenestino

Saluti Contadini