A Chiara, Claudio, Mattia e Niccolò

 

 

Terrore Libertà

filastrocca in ottave

da cantare tra le fave

Filastrocca di terrore

Filastrocca di libertà

Vi pensiam tutte le ore

questo è certo noi di qua.

.

Noi di qua fuor di prigione

conosciamo altre galere

ma la vostra è ben peggiore

quella è con vere catene.

.

Le catene noi sappiamo

che si possono spezzare

come i nervi, come un ramo

se non stiamo lì a guardare.

.

Lì a guardar non siete stati

violentare la montagna

i furbetti ed i blindati

del paese di Cuccagna.

.

Il paese è sconfortante

cari amici nelle celle

vive un vuoto desolante

ed ha i nervi a fior di pelle.

.

E coi nervi poi sappiamo

non si deve mai scherzare

brutti tiri posson fare

quando noi li stuzzichiamo.

.

Il terrore addormentato

del potere si ridesta

quando un turbine infuriato

gli fermenta sulla testa.

.

Quando la protesta vuota

messa in scena dai giornali

si fa scelta si fa vita

e ritrova nuove ali.

.

E il terrore risvegliato

nel bel mezzo di un bel sogno

dove tutti ad un suo segno

sonnecchiavan senza un fiato

.

scopre a un tratto con sgomento

che non tutti dormivamo

e da allor si dà tormento

d’ogni cosa che facciamo.

.

Ha paura questo è certo

il terrore ritrovato,

è così che fa il concerto

“Terrorismo contro Stato”.

.

Terrorista è chi lo suona

terrorista è il loro canto

chi devasta e chi rovina

la montagna senza un pianto.

.

Terrorista è il giornalista

terrorista è il manganello

terrorista anche la lista

e il mantello del Casello.

.

Terrorista è il blaterare

di democrazie passate

se per caso ci son state

non possiam più ricordare:

.

troppi golpe a matrioska

noi viviamo senza sosta

che sia Stato o che sia Cosca

tutti gridan “Nulla Osta!”.

.

Nulla osta che un processo

contro il senso sia inscenato

“Accorrete proprio adesso,

lo Spettacolo è iniziato!”

.

Quattro loschi malviventi

che non hanno mai vergogna

han difeso con i denti

dalle talpe una montagna.

.

Ora devono marcire

come monito in prigione

perché mai si possa dire

che sia loro la ragione.

.

State attenti menestrelli

del terrore ritrovato

noi non siamo certo quelli

che san fare anche il soldato

.

ma se la natura un giorno

s’arrabbiasse veramente

toglierebbe voi di torno

e non resterebbe niente.

.

Treni, strade ed elezioni

tribunali e parlamenti

spazzerebbe le prigioni

spazzerebbe anche i potenti.

.

State attenti mercenari

che vegliate sulle celle

son tornati i montanari

con un grido sulle spalle.

.

Questo grido è una parola

che terrore a tutti fa

ed è una parola sola

ora e sempre libertà!